13 dicembre, Santa Lucia.

Francesca Palazzolo chiedeva in un suo post cosa avesse portato questa giornata. Avrei voluto commentare ma non me la sono sentita di intristire il suo post che invece aveva un tono molto gioioso.

Scrivo oggi, dopo due giorni, perchè a caldo non  sono stato capace di esprimere ciò che avrei voluto scrivere. Non che lo sia adesso, intendiamoci, non è il mio mestiere quello di scrivere quindi scusatemi se sarò banale.

Due giorni fa, alle 4 del mattino è morto un mio cugino, Pietro Travaglini.

45 anni. Infarto fulminante. Un’intera città, Vasto, a rendergli omaggio. Davanti alla sua bara in molti  lo hanno ringraziato pubblicamente per la sua esistenza terrena: politici, dirigenti scolastici, amici, studenti  ma una sua studentessa sorprendentemente, ha saputo più di tutti cogliere il valore di questa persona.

….Entrate brutte bagasce  ci ripetevi con tono scherzoso ma severo tutte le mattine mentre ci facevamo attendere in colpevole ritardo, ma bastava che dimostrassimo  pentimento, anche finto, che la tua ira si trasformasse in un atteggiamento propositivo subito  positivo e dolce.

Ecco Pietro era una persona che aveva sempre un ‘attegiamento positivo e dolce. In tutte le cose che faceva. Grazie!

Due giorni fa, alle 9 e 30 c’è stata la prima udienza del processo contro Clementin Ferko, l’albanese che ha tentato di stuprare Doina.

Clementin ha lavorato per noi tre anni, lo abbiamo regolarizzato, poi ha deciso di cambiare lavoro andando a lavorare in edilizia. Passava spesso giù in campagna a salutare, a prendere un pò di legna. Come quel giorno in cui la sua mente si è oscurata. Ci siamo incrociati, lui con le manette e la scorta delle guardie: ciao Francè.   Che tristezza nel suo viso e nel tono della sua voce.

Doina tornerà a gennaio insieme agli altri. Dal 1 gennaio potranno circolare liberamente e lavorareranno con noi..

13 dicembre 2006

2 Responses to “13 dicembre”

  1. Gilbertino, Reply

    Sentite Condoglianze

  2. francesco travaglini, Reply

    Grazie Gilbertino.

Leave a Reply

*