Ieri siamo tornati da un breve viaggio a Londra appena in tempo oggi per raccogliere e far partire le nostre verdurine.
Abbiamo viaggiato benissimo con il 737 di Ryan Air con soli 150 euri A/R. Quanto spenderei per andare ad Ancona e soprattutto, impiegando le stesse due ore che ogni giorno con treno e metropolitana impiegavo per andare dalla periferia Londinese al centro della città.
Credo proprio che raccoglierò dopo un paio d’anni- meglio tardi che mai ;-)-il consiglio di Antonio di usare l’inglese nel blog (Antò, dall’aereo mi sono goduto una fantastica veduta sul Conero!)
Ecco un piccolo reportage fotografico quasi ….a tema 😉
londra-002.jpg
L’aereoporto di Pescara
londra-251.jpg
Le Alpi
londra-170.jpg
Obika,mozzarella bar
londra-108.jpg
Carluccio’s, ristorante e delicatessen dall’Italia

londra-076.jpg
Manifestazione di Georgiani davanti al Parlamento inglese
londra-191.jpg
La sezione olii e aceti da Harrod’s
londra-192.jpg
Il distributore d’olio..
londra-312.jpg
Pescara e sullo sfondo il Gran Sasso d’Italia

3 Responses to “Il Molise sta a Londra come Wembley a Piccadilly Circus.”

  1. andrea, Reply

    Sono rimasto colpito dall’ultima parola del tuo post. Il Conero. Amo il Conero e Mezzavalle e Portonovo e le Due Sorelle. Tra le zone più belle d’italia, sicuro. La prossima volta che scendo da quelle parti, allungo il viaggio e ti vengo a trovare. A te e Lorenzo, si. Per forza. Ho troppa voglia di scoprire la tua realtà.

  2. EWSP - Gli imballaggi sicuri, Reply

    La prossima volta che passi da Pescara fai un fischio che magari ci scappa una seratina.
    Ciao Angelo

  3. Francesco Travaglini, Reply

    Grazie, non mancherò! 😉

Leave a Reply

*