.. ed ora, per la categoria "fruttato leggero" premiamo l’olio di una regione che racchiude un patrimonio di sapori, profumi e tradizioni incontaminate, la regione bomboniera d’Italia, il MOLISE!

No, non ci aspettavamo che lo speaker dicesse: l’olio della Tenuta Parco dei Buoi!
come ormai sapete, sempre lui,  lo stesso che vi arriva a casa……..
infatti  si stavano premiando gli oli DOP mentre il nostro concorreva tra gli extravergini quindi c’eravamo messi l’anima in pace…. nonostante il terremoto;-)

Però sentire questa definizione della mia regione lì in terra d’Umbria, a Spoleto sul palco dell’antico Teatro Caio Melisso, di fianco allo slendido Duomo,  davanti ad una platea proveniente da tutte le regioni d’Italia e dal Giappone, infatti era presente una numerosa delegazione di giornalisti giapponesi, mi ha fatto sussultare sulla sedia e venire la pelle d’oca, come adesso che scrivo  (in puro stile trombo-shampista..).

Visto che i produttori molisani hanno snobbato l’evento, compresa la vincitrice,  chissà per quali altri impegni ben più importanti, a raccogliere questo bel complimento eravamo in pochi. Peccato!

Io comunque lo rilancio da qui e vorrei che pervenisse a  chi dovrebbe sentirsi sulla pelle la responsabilità di preservare, valorizzare e far crescere una Regione bomboniera  ma  che invece  sente soltanto la necessità e la preoccupazione di preservare "la poltrona" lasciando che i corridoi dei propri assessorati e/o dei propri uffici siano sempre affollati  di "cercatori di favori".

 Per la cronaca l’olio molisano vincitore è stato per il secondo anno consecutivo l’extravergine DOP "Molise" della Principessa Marina Colonna.  

 … e brava principessa! 

Leave a Reply

*