Sono veramente felice dell’entusiasmo che aveve dimostrato per l’iniziativa per il recupero dei frutti in estinzione. 

Sono arrivate già molte adesioni ed ho visto che più di qualcuno addirittura …… tenta la "scalata" 🙂

Ora occorre, come giustamente osservate, definire meglio l’idea e in effetti cosa si guadagna, qual’è il rendimento..

Dando per scontato che il frutteto a regime soddisfa molto più che il fabbisogno delle 50 famiglie "azioniste", potremmo decidere per esempio:

  1. i 50 azionisti hanno diritto di opzione sull’acquisto dell’abbonamento alla frutta
  2. l’utile  ottenuto dalla vendita degli abbonamenti extra potrebbe trasformarsi in  un buono/sconto sull’acquisto del proprio abbonamento. In sostanza, tolti gli abbonamenti degli azionisti, l’utile ricavato dalla vendita degli abbonamenti in più potrebbe trasformarsi in uno sconto sull’acquisto del proprio abbonamento ovviamente in proporzione della quota acquistata

Che ne dite.. ragioniamoci su!

 

Leave a Reply

*