Nonostante un paio di giorni di raccolta a intermittenza a causa della pioggia, da lunedì siamo passati a raccogliere le olive nell’oliveto di Carpineto.
Credo che questa collina sia senza dubbio il luogo dove si trovano gli olivi più antichi del Molise e non solo.
Carpineto è una collina che scende verso la piana di Larino e quindi verso il mare. E’ attraversata da un vallone nel quale scorre un rigagnolo d’acqua.
E’ senza dubbio un posto interessante.
Sul lato a sud del vallone c’è un terreno sabbioso e tufaceo mentre sul lato opposto c’è un terreno più grasso e nero.
carpineto-002.jpg
Non è raro, anzi è molto facile trovare fossili di conchiglie come quello nella foto trovato durante la raccolta di due anni fa.
fossile-003.jpg
Quest’anno invece mi è capitata sotto gli occhi questa strana cosa..
carpineto-005.jpg
Carpineto poi, è più che mai interessante per questo stupendo monumento della natura che noi chiamiamo il Leone.
Un olivo della cultivar Saligna di Larino, tre metri la circonferenza del suo tronco.
carpineto-035.jpg
Si trova a ridosso del vallone ed è più rigoglioso e produttivo che mai.
Quest’anno ha prodotto 220 kg di olive che abbiamo deciso di molire separatamente ottenendo 25 litri d’extravergine.
L’extravergine del Leone di Carpineto!
Domani lo assaggeremo con calma.
E sarà l’ennesima emozione.
carpineto-028.jpg

Leave a Reply

*