1 Comment

  1. cesara
    5 January 2007 @ 18:43

    sono arrivata al sito da google dopo aver digitato frutti in estinzione. Ora guarderò con calma tutto;
    i miei genitori erano montanari, piccoli proprietari contadini, avevano un contatto diretto con la vita e con la morte,anche quella degli animali. Io sto cercando di diventare vegetariana, da anni non compro nè agnelli, nè conigli, nè capretti, nè vitello; purtroppo ho un debole per il lardo e altri insaccati offerti dal maiale ….La catena di montaggio che ha reso gli animali non più esseri viventi ma meri oggetti riproducibili , clonabili, moltiplicati con ritmi da sfruttamento intensivo, mi spinge ad auspicare il giorno, che io purtroppo non vedrò, in cui finalmente un’altra specie evolverà e farà a noi homo insapiens tutto quanto noi facciamo ai nostri fratelli minori, vale a dire a tutti gli altri organismi che, sempre più faticosamente, vivono il comune pianeta.
    grazie , buon anno
    cesara

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*