Se la matematica non è un’opinione.

Nei giorni scorsi ho postato questa  nota su FB.
Una considerazione sui dati relativi ai dati ISTAT sulle importazioni di olio in Italia,
Ne è nata una lunghissima discussione che se, nel caso foste dotati di una grande dose di pazienza, potrete leggere qui 😉

L’Italia ha importato nel 2012 circa 610.000.000 di litri di olio d’oliva per un valore pari a 1.100 milioni di euro. Facendo un rapido calcolo ogni litro d’olio è stato importato mediamente al costo di € 1,80 al litro.
L’Italia degli olivi e degli olivicoltori di questo passo avrà sempre meno custodi e quindi sarà sempre più abbandonata.
Finiamola di prenderci in giro con oliere e bottiglie anti-rabocco che i signori dell’olio saranno i primi a piazzare.
Colonnello Amedeo De Franceschi il vostro appoggio è indiscutibile e indispensabile e voi del CFS, per fortuna, di chiacchiere ne fate poche ma queste sono le cifre che documentano l’agonia dell’olivicoltura e del paesaggio dell’olivo.
Mi rivolgo a Lei conoscendo il suo pensiero ed il suo atteggiamento costruttivo e competente, abbiamo bisogno di un cambio di strategia nel difendere l’extravergine italiano di qualità.
E il CFS è determinante.

Leave a Reply

*